NEWS
mercoledì 20 settembre 2017 ore 18:23
Ss. Andrea Kim e compagni
IL GIORNALE IN EDICOLA
NOTIZIE
Lodi
Nuove polemiche sui costi dei servizi scolastici
13 settembre 2017

Prime iscrizioni ai servizi scolastici, esplode la protesta per la stangata. In questi giorni, le famiglie si stanno rivolgendo al Comune per prenotare mensa, trasporti, pre e post scuola e le lamentele per i rincari non mancano. Tutto è partito durante l’amministrazione del commissario Mariano Savastano. Le tasse scolastiche hanno subito rincari fino al 120 per cento che hanno scatenato, alla vigilia delle elezioni, la bufera a livello politico e tra i consigli di istituto. Savastano aveva spiegato alle famiglie che si trattava di una necessità di bilancio. Il candidato sindaco Sara Casanova aveva promesso: “Se andremo al governo abbasseremo le tasse”. Poi le cose sono rimaste immutate. Tra pochissimi giorni si apriranno i cancelli scolastici e le polemiche tornano a farsi sentire, complici fasce Isee troppo basse e niente rateizzazioni.

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
15 commenti.
<< < 1 2 > >>
giomondo 04 settembre 2017 21:06
Ho detto solo che penso che il costo del doposcuola come rivalutato non sia un'offesa soprattutto vista la natura e l'utilità del servizio. Piuttosto lo sono l'innalzamento della TARI e tutti i soldi che sono stati e che sicuramente saranno "persi" per strada...vedi ufficio stampa del Comune di Lodi che, ahi voi, non rappresento!
Sol Invictus 03 settembre 2017 23:54
Solo chi ci guadagna, può fare un fare un ragionamento simileca quello di Atreiu. Chi ha una famiglia con bambini solo sa quali spese deve sobbarcarsi per andare avanti e come possono essere pesanti simili aumenti. In altri stati Europei più civili dei nostri i bambini sono considerati una risorsa e come tali hanno diritto a scuola e sport gratuiti. Atreiu è ira che ti abitui a non mangiare due volte al giorno come fanno in Africa. Ti auguro questo.
Atreiu 03 settembre 2017 14:00
La tariffa preesistente era ridicola, fuori dal mondo nel 2017.
In rapporto ai costi, sarebbe stata giusta forse 10 anni fa.
Non si era mai avuto il coraggio di alzarla, per non inimicarsi la gente.
(e per l’italiana abitudine del rimandare).
Per noi tutti era normale che il comune o lo stato dovessero sempre sobbarcarsi i disavanzi, ma il tempo dei prezzi politici e dell’ utopia di gratuità della scuola è finito.
Credo che debba cambiare la mentalità: se si mettono in mano i cellulari ai bambini, cosa oramai irrinunciabile, allora bisogna anche abituarsi a pagare certi servizi, salvo ovviamente chi sia in reale stato di bisogno.
cloro62 02 settembre 2017 21:11
ma chi è giomondo? il nuovo ufficio stampa del comune?
anonimusV 02 settembre 2017 12:06
Giomondo ma si passo al bar ogni giorno a prendermi i 2 caffe' gentilmente offerti da te.Porto anche un 200 _ 250 amici cosa vuoi che sia amico piu' amico meno.
anonimusV 02 settembre 2017 12:05
Giomondo ma si passo al bar ogni giorno a prendermi i 2 caffe' gentilmente offerti da te.Porto anche un 200 _ 250 amici cosa vuoi che sia amico piu' amico meno.
Sol Invictus 01 settembre 2017 20:03
E che c'ho scritto Jo Condor ? Casanova, pensaci tu ! Ma va a ciapà i ratt giomondo! Il bilancio familiare (per chi ha famiglia e bambini) si conta anche sugli spiccioli...
PACCHIAV 01 settembre 2017 16:10
Hai ragione Giomondo, infatti io non capisico nemmeno quelli che si lamentano quando aumenta il prezzo della benzina, io tanto faccio sempre 50 Euro.
bruno59 01 settembre 2017 12:15
Io, Giomondo.
Il fatto è che qualcuno in campagna elettorale si è sbilanciato in promesse..
giomondo 01 settembre 2017 08:57
Suvvia, per chi, come me, paga 250 € di post-scuola all'anno, si tratta di circa 1,21 € al giorno, contando 205 giorni di attività didattica. Penso che la tariffa fosse sbagliata prima.
Non credo poi che 1 € al giorno, anche fossero 2 € (o meno a seconda della categoria ISEE), intacchi l'economia delle famiglie...chi di noi non prende due caffè nell'arco della giornata?