NEWS
lunedì 23 ottobre 2017 ore 20:52
S. Giovanni da Capestrano
IL GIORNALE IN EDICOLA
LIBRI
Saggistica
Il contributo degli artisti alle discipline umanistiche
7 settembre 2017

In che modo l’arte contribuisce al vigore della sfera pubblica? A questa domanda cerca di rispondere basandosi su una bibliografia precisa e una serie di esempi Michele Dantini, docente di Storia dell’arte contemporanea all’Università del Piemonte orientale. Ciò avvicinandosi ad artisti per natura elusivi, come Duchamp e Manzoni, confrontandosi con grandi storici dell’arte che hanno plasmato con le loro opere il secolo appena trascorso come Warburg, Panofsky, Wind, Gombrich e Baxandall, che hanno voluto e, soprattutto, hanno saputo essere intellettuali pubblici. In un momento dominato dalla crisi della critica, l’autore cerca contatti col passato, segnala differenze e analogie con l’obiettivo, riuscito, di restituire una maggiore ampiezza all’attuale discussione sulle discipline umanistiche in un mondo in grande cambiamento.

Michele Dantini
Arte e sfera pubblica. Il ruolo critico delle (...)
Donzelli Editore, Roma 2016, pp. 407, 37 euro

D.M.

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
Nessun commento da visualizzare